Missione Cattolica di Lingua Italiana San Francesco

 

Sie befinden sich hier:

Sacramenti e riti

Sentirsi vicini a Dio

La Chiesa cattolica conosce molti rituali e atti simbolici, che ci invitano e aiutano ad esprimere la nostra fede e a viverla nella più totale concretezza – ad esempio accendere una candela per una persona in difficoltà, chiedere una benedizione o per le sepolture. I sette Sacramenti rivestono un ruolo speciale: Battesimo, Comunione, Cresima, Matrimonio, Ordine sacro, Riconciliazione (Confessione) e Unzione degli infermi.

Legame a cambiamenti fondamentali della vita

Essi sono spesso collegati ai cambiamenti fondamentali della vita – ad esempio alla nascita, al raggiungimento della maggiore età, all'unione di una coppia o all'approssimarsi della morte.

Segno di salvezza

Nei segni e nelle parole utilizzate nell'amministrare i Sacramenti, viene manifestato e vissuto il fatto che tutta la nostra esistenza è avvolta e sostenuta dall'amore di Dio. Sono segni di salvezza, che ci fanno avvertire con i sensi la vicinanza di Dio a noi uomini, e che Egli ci accompagna nelle ore luminose e buie della vita.
La parola latina "Sakramentum" è la traduzione del termine greco "Mysterion", concetto che da noi assume ancora il significato di "misterioso": si tratta infatti di ciò che è segreto, anche divino, a cui noi uomini siamo legati. 

Informazioni più dettagliate, tra l'altro sulla preparazione ai singoli Sacramenti, sono reperibili sulle pagine delle singole parrocchie.

 

Sacramento:

i sacramenti sono segni visibili, istituiti da Cristo, di un’azione invisibile nella quale i cristiani possono sperimentare la presenza di Dio che sana, che perdona, che nutre, che fortifica e che rende capaci di amore, poiché in tali segni opera la grazia di Dio.